Elenco blog personale

giovedì 18 maggio 2017

16 maggio - NON SONO I PADRONI CHE SCELGONO IL SINDACATO, MA I LAVORATORI! - se vince uno, vincono tutti! - Slai Cobas per il sindacato di classe CN - info slaicobasta@gmail.com



LA NOSTRA LOTTA NON FINISCE QUI, AVANTI FINO ALLA VITTORIA!
Da una settimana, fino ad oggi, i lavoratori degli impianti di Settala, Liscate e Casalmaiocco (LO), che lavorano per DHL Supply Chain hanno intrapreso una lotta esemplare, unitaria e di dignità che ogni giorno ha imposto il blocco dei cancelli attraverso picchetti di centinaia di lavoratori e solidali.
Questa battaglia ha completamente inginocchiato i padroni, incapaci di fronteggiare una tale forza, portando DHL alla scelta drastica, dopo 20 anni, di scaricare il consorzio UCSA per cercare una soluzione alternativa ai problemi.
Nella giornata di sabato il consorzio IDS (legato al consorzio MDM) che subentra ad UCSA ha incontrato i sindacati confederali per siglare un accordo in cui riconosce buona parte della nostra piattaforma (malattia, infortunio, ticket, non i livelli su base d’anzianità come chiesto da noi) nel tentativo di escludere il S.I. Cobas dall’impianto. Come sempre CGIL – CISL – UIL dimostrano il ruolo di complici dei padroni nel tentativo di scardinare l’organizzazione degli operai per diritti e dignità. L’inclusione nel verbale d’accordo della legge 146 ne è un’ulteriore prova in quanto utilizzata solo strumentalmente per impedire l’organizzazione di scioperi dato che di legge non sarebbe neanche applicabile sull’impianto di Settala.

Di fatto però tutti sanno che questo risultato altro non è che il prodotto della nostra battaglia di questa settimana e di tutti gli anni precedenti. E’ quindi per noi una vittoria anche se parziale, ottenuta grazie al S.I. Cobas e agli iscritti S.I. Cobas.
Adesso si tratta di continuare questa lotta con altri mezzi rientrando in magazzino. Il nostro obiettivo è il riconoscimento anche formale del diritto di scelta, da parte dei lavoratori del sindacato che realmente li rappresenta e così raggiungere risultati migliori anche sul piano economico.

NON SONO I PADRONI CHE SCELGONO IL SINDACATO, MA I LAVORATORI!
Non ci dimentichiamo neanche che MDM ha già licenziato in passato un nostro compagno, Luis, per il solo motivo di avere aderito al S.I. Cobas e lotteremo sempre per il suo reintegro, fino alla fine.
Così come a Settala lotteremo sempre contro i padroni e le burocrazie sindacali che li agevolano a Liscate e Casalmaiocco lotteremo per un accordo sindacale che ci riconosca condizioni umane di lavoro e la dignità.

Milano, 14/05/2017 S.I. COBAS – DHL SETTALA, LISCATE E EDF CASALMAIOCCO

Nessun commento:

Posta un commento