Elenco blog personale

giovedì 29 settembre 2016

29 settembre - Logistica: oggi a Calcinate, per Abd Elsalam, No ai divieti, Lavoro e Diritti per Tutti

corteo vietato il comunicato dello Slai Cobas sc


comunicato stampa

del sindacato Slai Cobas sc, di Bergamo

Per giovedì 29 settembre per la seconda volta il questore di Bergamo ha vietato il corteo dei lavoratori delle cooperative davanti alla sede di Italtrans a calcinate (il grande appaltatore, gestore di una immensa flotta di tir... di magazzini, per un settore in continua espansione...)
Un fatto gravissimo, ma destinato a passare per la seconda volta sotto silenzio.
Perché stupirsi se a Piacenza hanno ammazzato un lavoratore quando i padroni, oggi possono agire indisturbati e far vietare di fatto le manifestazioni davanti alle loro sedi?
Il resto, per le centinaia di lavoratori assunti tramite cooperative in questi magazzini della logistica, come si dice 'è cronaca', compreso il fatto che un lavoratore oggi in posta non ha potuto fare il versamento (senza soldi) per il rinnovo del permesso di soggiorno e dovrà aspettare i primi di ottobre quando gli verrà versata la paga (del mese di agosto!!!), o il lavoratore licenziato oggi con un provvedimento disciplinare arbitrario, o quello sospeso ieri cautelativamente perchè si è dimenticato nello zaino un pezzo insignificante, o i 7 che il 30 saranno buttati fuori perchè si sono iscritti...
naturalmente questi piccoli episodi individuali sono solo la punta di quella rete di azioni vessatorie e crudeli che quotidianamente le cooperative compiono contro i lavoratori, approfittando di regolamenti e contratti che favoriscono le discriminazioni e il ricatto sui lavoratori.
I lavoratori delle cooperative, domani, in sciopero in tutto il gruppo, coraggiosamente e tenacemente si troveranno comunque in presidio a calcinate, nelle vicinanze del magazzino Italtrans alle ore 12, per niente intimoriti dal tentativo di aggressione subito 15 giorni fa da una cinquantina di persone uscite dai magazzini.
Per ricordare e tenere alto l'esempio di ABDELSALAM, ucciso perchè lottava per i diritti nelle logistiche, per continuare questa lotta contro una nuova forma di schiavitù chiamata 'cooperative'.
Per chiedere un incontro, alla direzione Italtrans, di fatto la società di riferimento per le loro coop.
Per il ritiro dei licenziamenti.
Per la fine dei trasferimenti punitivi.
Per turni regolari per tutti.
Per il rispetto dei delegati, delle libertà sindacali e personali.
Un'occasione per tutti.

per il sindacato Sergio Caprini 3407226074




29 settembre - Oggi sciopero nelle Ferrovie


28 settembre - Dopo l'ennesimo incidente alla Brendolan solo 2 ore di sciopero. I sindacati confederali aspettano il solito operaio morto per piangere lacrime di coccodrillo, ma tutti i giorni sono complici di questi assassini e infortuni



Due ore di sciopero alla Brendolan dopo l’incidente sul lavoro
I sindacati chiedono più sicurezza ai magazzini merci dell’area industriale


28/09/2016
andrea zanello
vercelli
Un presidio e due ore di sciopero questa mattina ai magazzini Brendolan di Vercelli, specializzati nella logistica merci. I lavoratori - una trentina - si sono piazzati davanti ai cancelli, nell’area industriale, per chiedere che vangano tutelate le loro condizioni di sicurezza sul posto di lavoro dopo un grave incidente che ha colpito un loro collega. Lunedì infatti Abadhullah Gaye, senegalese di 47 anni, ha riportato la frattura scomposta di entrambe le gambe. L’uomo è stato portato all’ospedale Sant’Andrea dove è stato operato. Per lui si preannuncia un lungo calvario per tornare a camminare. Sull’incidente indaga lo Spresal che ne deve ricostruire la dinamica.   

28 settembre - Ennesimo incidente sul lavoro ma sempre più spesso a rischiare la vita sono operai che dovrebbero essere in pensione



Incidente sul lavoro a Cherasco, ferito un operaio
L’uomo era a bordo di un muletto che si è ribaltato. Trasportato con l’elisoccorso al Cto di Torino


28/09/2016
marisa quaglia
cherasco
Incidente su lavoro oggi (28 settembre) alla «Mirò» a Roreto di Cherasco: l’operaio Piero Cardellina, 62 anni, era impegnato a trasportare della merce con un muletto. Il mezzo, per cause in corso d’accertamento, si è ribaltato e l’ha schiacciato. Sono intervenuti i vigili del fuoco di Bra e Alba, i carabinieri di Cherasco e Narzole e i tecnici dello Spresal dell’Asl. L’operaio è stato trasportato con l’elisoccorso al Cto di Torino.